Abbonamento Stagione Teatrale 22/23

Giovinette le calciatrici che sfidarono il duce

Regia di Laura Curino
con Federica Fabiani, Rossana Mola, Rita Pelusio

1932. Decimo anno dell’era fascista. Inizio primavera.
Sulla panchina di un parco di Milano un gruppo di ragazze
lancia un’idea, per gioco, quasi per sfida: fondare la prima
squadra di calcio femminile italiana.
E una sfida lo era veramente ma, più che a loro stesse, al
regime, alla mentalità dominante che vedeva nel calcio lo
sport emblema della virilità fascista.
La loro epopea ci viene raccontata da tre donne di oggi,
appassionate di calcio, che si metteranno letteralmente nei
panni di quelle giovinette per riviverne le fatiche e gli
entusiasmi.
Un racconto portato avanti con ironia, leggerezza e poesia da
un trio tutt’altro che canonico che sa mischiare comicità e
narrazione per mostrarci come, pur a distanza di tanti anni e
di tante battaglie, certi pregiudizi siano duri a morire e come
alcune battute e commenti di oggi siano terribilmente simili a
quelli di allora.

DATA: 8 OTTOBRE 2022
ORARIO: 21:00

La cena dei Cretini

Regia di Nino Formicola
con Nino Formicola, Max Pisu, Gaetano Callegaro,
Claudio Intropido, Alessandra Schiavoni

Siamo in Francia, nella Parigi bene. Ogni mercoledì un gruppo di
amici, stanchi ed annoiati, organizza una cena speciale a cui
vengono invitati personaggi ritenuti stupidi per riderne e farne
beffa per tutta la serata. Gli invitati sono ignari del “gioco” e
che la cena sia denominata “La Cena dei Cretini”.
Ma non sempre le cose vanno come ci si aspetta…
Nino Formicola sta preparando la cena. Max Pisu sarà la sua
vittima…
Pronti ad assistere a La cena dei cretini?!

DATA: 5 NOVEMBRE 2022
ORARIO: 21:00

L'uomo dal fiore in bocca

Regia di Marco Rampoldi
Con Corrado Tedeschi e Claudio Moneta

Lo spettacolo rappresenta da un lato, la proposta sempre attuale
di un classico di Pirandello, dall’altro una lettura in chiave
fresca, tanto che la piéce viene preceduta da una divertente
lezione-semiseria. E con questo pretesto coinvolge il pubblico in
una sorta di “lezione” sui temi dell’essere e dell’apparire, su come
le maschere contengano il seme della follia
L’intento è che gli spettatori silascino trasportare, abbandonando
i preconcetti di noia spesso associati al teatro “classico”, e
disponendosi così ad assistere a quello che viene considerato, uno
dei più grandi monologhi della storia del teatro.
Una sapientissima miscela di tragico, grottesco e umoristico.

DATA: 3 DICEMBRE 2022
ORARIO: 21:00

TELEPATHY

Regia di Francesco Tesei
con Francesco Tesei

Con questo nuovo spettacolo, figlio del momento che stiamo vivendo, il
mentalista spera di accorciare le distanze tra le persone, tornando a
giocare con interazioni fondate sulle parole ma anche su gesti, azioni,
respiri e sorrisi

DATA: 11 FEBBRAIO 2023
ORARIO: 21:00

Piccoli crimini coniugali

Regia Nicola Pistoia
Con Giancarlo Fares, Sara Valerio

Un brutto incidente domestico la cui dinamica non è chiara.
Guido torna a casa dall’ospedale: ha perso completamente la memoria.
Con lui c’è Lisa, sua moglie che lui non riconosce più. Lui ragiona ma
non ricorda. Lisa tenta di aiutarlo a ricordare, a ricostruire tutto quello
che sembra scomparso.
E se Lisa mentisse? E se Guido mentisse? Attraverso serrati dialoghi,
cambi d’umore, e continui colpi di scena non si saprà a chi credere se a
lei o a lui.
Una commedia nera, un humor nero, una riflessione sulla madre di
tutte le guerre: quella dentro la coppia.

DATA: 25 MARZO 2023
ORARIO: 21:00

Non sparate sulla mamma

Regia di Marco Rampoldi
con Stefania Pepe, Roberta Petrozzi

La Clotilde e la Maura, signore perbene della Milano anni
’60, sono perennemente in ansia perché i propri figli
sedicenni possano farsi male o fare delle porcherie. Non
possono quindi che allearsi quando si rendono conto che i
due “cuccioli” stanno per fare il “grande passo”, della prima
esperienza amorosa. E per evitare che i cuccioli cadano
nelle grinfie delle donnacce, affrontano un inaspettato
“sacrificio”, per salvare l’una il figlio dell’altra…
Una commedia geniale e modernissima, con un linguaggio
ironico e una sequenza continua di battute esilaranti: un
autentico gioiello di un teatro italiano da riscoprire.

DATA: 15 APRILE  2023
ORARIO: 21:00

spettacoli precedenti

pigiama per sei

Il più classico dei triangoli: lei, lui, l’altro. Che diventa un rombo, nel momento in cui si scopre che l’amante, amico di famiglia, è stato invitato dal marito per fungere da alibi per l’incontro clandestino con la sua amante. Ma la figura diventa poi un poligono complesso, finché ognuno è costretto a interpretare un ruolo diverso a seconda di quali siano le persone presenti nella stanza, in un crescendo turbinante di equivoci e risate. Uno spettacolo lieve, veloce, divertente, che non rinuncia però a fare uno spaccato impietoso della vacuità che caratterizzava i rapporti personali nel pieno degli anni ’80 in cui il testo è nato, ma che non è migliorata ai nostri giorni.

PARTENZA IN SALITA​

Per la prima volta Corrado Tedeschi sale il palco scenico insieme alla figlia Camilla con una commedia che racconta di un padre sessantenne, non ancora rassegnato al fatto che gli anni passino, e, suo malgrado, costretto a rendersi utile per la figlia, affinché superi l’esame della patente. Ma le loro lezioni di guida si scontreranno presto con le lezioni di vita. Lo spettacolo racconta una storia comune a tanti genitori e figli, alle prese con il passaggio fra adolescenza e l’essere adulti.